Che sia come zuppa, alla griglia o scolpita in una faccia: quante sono le diverse zucche, i loro usi sono tanto variegati. Le zucche hanno anche molto da offrire in termini di ingredienti sani.

Con solo 27 calorie per 100 grammi di carne, le verdure autunnali non sono solo una sana fonte di sazietà. Anche la beta carotina (sostanza protettiva per le cellule, antiossidante), materiali minerali (soprattutto potassio, magnesio, ferro, calcio) e materiali di zavorra soddisfacenti sono contenuti in grandi quantità.

semi di zucca, che sono utilizzati per fare l’olio, tra le altre cose, possono anche essere utilizzati come snack sano per gli spuntini tra un pasto e l’altro. Sono ricchi di acidi grassi omega-6 insaturi e antinfiammatori. Per arrostirli da soli, i semi devono prima essere separati dalla polpa fibrosa e poi asciugati per alcune ore. In seguito vengono arrostite in forno (circa 10 minuti a 160°C, girate ogni 5 minuti) o in padella (mescolate con olio d’oliva e spezie, coprite completamente il fondo della padella con olio d’oliva e poi coprite con un coperchio a fuoco vivo fino a quando le bucce leggere si aprono).

Cucinare le zucche

Non ci sono limiti alla vostra immaginazione con le zucche! Mentre le zucche decorative in tutti i colori vengono utilizzate per la decorazione, le zucche durevoli per diverse settimane si adattano a quasi tutti i piatti – dalla zuppa al piatto principale al dessert. Le seguenti zucche sono le più comuni tra le circa 800 specie in tutto il mondo: Zucca moscato, noce, zuccaokkaido, zucca, quintale giallo.

Non c’è LA zucca per IL piatto. A seconda delle preferenze di gusto e della ricetta, possono essere lavorate diverse tipologie. Per una zuppa di zucca, ad esempio, si scelgono spesso le zucche di burro (noci, burroso, leggermente dolce) o le zucche di Hokkaido (aromatiche, leggermente nocciole).

Esistono innumerevoli ricette per le zuppe di zucca e i tempi di preparazione variano di conseguenza. Se deve essere veloce, si può usare la seguente ricetta molto semplice (come piatto principale per 2-3 persone):

  • 2 cipolle
  • 3 spicchi d’aglio
  • 1 zucca butternut

Le cipolle e gli spicchi d’aglio vengono tritati finemente e fritti in olio d’oliva. Aggiungere poi la zucca tagliata a piccoli pezzi (a differenza della zucca Hokkaido, la noce viene sbucciata in precedenza). Lasciare tutto in padella per circa 10 minuti fino a quando la zucca è abbastanza morbida per il frullatore. Dopo aver pulito il composto, aggiungere acqua (più liquido, meno cremoso), brodo vegetale e spezie (ad es. curry) nella padella. La zuppa può poi essere gustata con un po’ di panna o latte di cocco.

La ricetta successiva richiede un po’ più di ingredienti e tempo (dà circa 2 litri di zuppa):

  • 2 cipolle
  • 3 spicchi d’aglio
  • 4 carote
  • 1 zucca butternut
  • 3 cm zenzero
  • 1/2 mela
  • acqua con Buoillon e 1 cucchiaio di curry in polvere
  • succo di 2 arance

Tritare finemente cipolle e aglio e soffriggere in olio d’oliva. Aggiungere le carote e la zucca finemente tritate e rosolate, sverniciate con un po’ d’acqua e poi aggiungete lo zenzero e la mela. Continuare la cottura a fuoco medio fino a quando tutto è abbastanza morbido per il frullatore. Dopo la purificazione, diluire con acqua, brodo e curry. Aggiungere il succo d’arancia e portare ad ebollizione. Pronto 🙂

Fatti su Halloween

Halloween o All Hallows Eve ha origine in Irlanda. Con la festa celtica di Capodanno “Samhain” (fine estate) si celebravano il raccolto e l’inizio dell’inverno. I Celti credevano che le porte degli inferi fossero aperte alla vigilia del 1° novembre. A tutt’oggi non è chiaro cosa sia successo esattamente quella notte. Le storie vanno da persone vestite da morti a grandi fuochi accesi per scacciare gli spiriti maligni. Tuttavia, la versione con la lanterna di zucca e le caramelle ha prevalso: I morti che camminavano sulla terra quella notte per visitare i loro parenti venivano accolti con dolci e luci. A proposito, Halloween arrivò negli Stati Uniti solo nel XIX secolo con gli immigrati irlandesi che portavano con sé i loro costumi e si prendevano cura di loro.

E chi si chiede come la zucca scolpita sia diventata il simbolo di Halloween dovrebbe leggere la leggenda di Jack oLantern, un fabbro irlandese e ubriacone. Poiché non volevano portare Jack in paradiso o all’inferno dopo la sua morte, ha ricevuto un pezzo di carbone dal diavolo per vagare tra i mondi con questa luce per sempre. Jack ha posto il carbone in una barbabietola scavata, che ora lo accompagna come una lanterna nel suo eterno viaggio. Ma poiché negli Stati Uniti c’erano solo poche rape, gli irlandesi emigrati usavano invece le zucche.

Zucche da intaglio

Le zucche possono essere facilmente scolpite con un coltello affilato e appuntito. Togliere prima il coperchio superiore con un taglio rotondo e scavare la zucca con un cucchiaio. Poi si può dipingere la faccia all’esterno con un pennarello e poi tagliare lungo la linea con il coltello. A proposito, ci sono speciali coltelli da intaglio per zucca disponibili per questo scopo.

Per rendere l’intaglio della zucca un’esperienza speciale per tutta la famiglia, molte aziende agricole offrono ora anche corsi di intaglio. Al Bächlihof di Jona SG o al Juckerhof di Seegräben ZH, il mese di ottobre è tutto dedicato alle zucche: dalla festa dell’intaglio ai campionati svizzeri di pesatura della zucca alle degustazioni, c’è tutto.

E ricordate: l’autunno è la stagione della zucca. E durante la stagione non solo hanno un sapore migliore, ma sono anche più sani per le persone e per l’ambiente.

Lasciare un commento