Piccolo e dolce, grande e carnoso, rosso o nero: le ciliegie sono veramente versatili. Di solito sono appese in gruppi nascosti sotto le foglie. Lì diventano sempre più scure fino a quando non cadono. Per proteggerli da questa caduta dolorosa, le ciliegie fresche vengono raccolte direttamente dall’albero in anticipo. Con un “Chratte” (cesto intrecciato che si mette con una cintura) si risalga passo dopo passo la scala verso la cima dell’albero. La raccolta delle ciliegie delicate richiede non solo equilibrio, ma anche una parte superiore del corpo che sia il più mobile possibile. Alcuni hanno esagerato e hanno perso la scala sotto i loro piedi. Questo può finire male!

Le ciliegie non si possono solo mangiare

Mentre alcuni li usano per fare orecchini, altri si misurano nel “lancio dei noccioli di ciliegia“. Chi pensa di poter sputare il nocciolo il più lontano, può dimostrare le proprie capacità ai Campionati Svizzeri che si terranno il 4 luglio 2019 alla stazione centrale di Zurigo. L’intrattenimento è garantito! Chi preferisce inghiottire i noccioli non deve avere paura, nella mia pancia non è ancora cresciuto alcun albero. A proposito, le ciliegie sostengono anche la digestione grazie alle numerose fibre alimentari e sostanze vegetali secondarie. Anche la vitamina C è abbondante, ma le ciliegie devono essere le più fresche possibili, preferibilmente direttamente dall’albero.

Infine, naturalmente, il Kirsch (acquavite) non dovrebbe mancare. È proprio perché le ciliegie sono così sensibili – non tollerano il gelo, scoppiano sotto forti piogge, il moscerino dei piccoli frutti ha causato perdite totali negli ultimi anni – che non possono mai essere vendute tutte. Per poterli utilizzare in ogni caso, finiscono senza picciolo in una botte e vengono poi distillati per fare il Kirsch. Un litro di alcol ad alta prova richiede circa 10 chili di frutta. Come confronto: un albero può trasportare fino a 100 chili di ciliegie, ma solo in un buon anno.

In forma liquida o fresca dall’albero: se volete fare qualcosa di buono per la vostra salute e siete alla ricerca di un frutto che abbia già partecipato ai campionati svizzeri, le ciliegie svizzere sono la scelta giusta.

Torta di ciliegie

Con 800 grammi di ciliegie fresche si può fare una bella torta di ciliegie. Guardi il video per vedere come diventa una vera attrazione.

  • 1 pasta brisée à ca. 270 g
  • 40 g nocciole tritate
  • 800 g ciliegie

Metta la tarta nel forno a 180°C per 15 minuti con ricircolo d’aria.

  • 3 uova (o 2 uova grandi)
  • 2 cucchiai zucchero
  • 2 dl panna liquida fresca

Metta la tarta un’altra volta nel forno a 180°C per 15 minuti con ricircolo d’aria. La lascia raffreddare e la guarnisca con melissa vera.

Buon appetito!

Lasciare un commento